DA GDS IN EDICOLA

Atm Messina, i sindacati a De Luca: "Gli stipendi non arrivano"

Stipendi che non arrivano, pagamenti forzati a creditori. La procedure di liquidazione dell’azienda trasporti ha riportato frizioni tra i sindacati, praticamente tutti stavolta, e il sindaco De Luca.

La Fit Cisl (che a differenza di Cgil e Uil aveva firmato il Piano Salva Messina come l’Orsa che ha annunciato lo sciopero all’Atm insieme alla Faisa) afferma: "L’azienda – spiegano i segretari provinciali della Fit Cisl di Messina Letterio D’Amico e Sebastiano Bonafede – si è trovata a dover pagare, nel mese di novembre, 5,2 milioni di euro per la rottamazione delle cartelle esattoriali e per il pagamento dei pignoramenti relativi alla precedente gestione ed inerenti la manutenzione della linea tranviaria".

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X