LA DECISIONE

Il tribunale di Messina rigetta il ricorso di Verdini: il processo rimane in Sicilia

Il tribunale di Messina ha rigettato l’istanza presentata dalla difesa dell’ex senatore di Ala Denis Verdini, imputato per finanziamento illecito ai partiti nell'ambito dell'inchiesta del cosiddetto Sistema Siracusa, di spostare il processo a Roma per incompetenza territoriale.

La prossima udienza è stata fissata il 14 febbraio ed in quell'occasione saranno riuniti i tre tronconi dell'inchiesta che vede in tutto 12 imputati. Sotto processo c’è anche Giuseppe Mineo, ex magistrato del Consiglio di giustizia amministrativa accusato di corruzione in atti giudiziari.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X