stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sant'Agata di Militello, anziana derubata in casa da una finta dottoressa della mutua
VIA ENNA

Sant'Agata di Militello, anziana derubata in casa da una finta dottoressa della mutua

SANT'AGATA DI MILITELLO. Una donna di 94 anni ieri mattina poco dopo le nove mentre si trovava in casa ha aperto la porta facendo entrare dentro una donna di aspetto gentile che le prometteva vantaggiose prospettive per ridurre la spesa dei farmaci, ma la visita imprevista si è conclusa con un esito beffardo per la vegliarda ed incauta donna quella di aver subito un furto di denaro e gioielli, a conclusione di una vicenda che presenta dai molti aspetti paradossali. Per A.S. classe 1920, domiciliata in via Enna, ieri mattina doveva essere l’inizio di un giorno qualsiasi, ma l’arrivo di una sedicente dottoressa della mutua, fatta entrare in casa ha sconvolto la quotidiana tranquillità dell’anziana donna che vive in casa da sola, sapendo badare a se stessa. Per avere diritto all’esenzione del ticket sanitario la falsa dottoressa ha richiesto per aprire la pratica un documento di identità, che la donna custodiva in cassaforte. Come ipnotizzata A S ha aperto la cassaforte e per trovare la carta di identità rovistando all’interno della cassaforte, ha tirato fuori denaro in contanti e gioielli che ha depositato sul divano.

Da quel momento la dottoressa ben vestita e dal parlare con cadenza siciliana, ha tolto la sua maschera rivelandosi la ladra furba e tempestiva nel raggiro , che ha preso denaro e gioielli uscendo dall’abitazione per dileguarsi nelle vie dietro il Duomo dove ogni venerdì si svolge il mercato del contadino. I vicini di casa sono subito accorsi per dare aiuto all’anziana donna presa da un convulso stato di agitazione. Dato l’allarme sul posto sono arrivati due carabinieri in abiti borghesi. Della donna di circa 40anni, bionda di carnagione chiara con i capelli ricci, nessuna traccia. La falsa dottoressa aveva portato a termine un abile furto che aveva consentito di portare con se circa 10mila euro, e gioielli per un valore di oltre 20mila euro.

Sono sempre più in aumento i furti negli appartamenti, fenomeno da accostare alla recessione economica inarrestabile, con molte persone che hanno perso il lavoro e molti giovani che non riescono ad intercettare il loro primo lavoro. Nel comprensorio si registrano le notizie di topi d’appartamento che alterano a breve periodo di tregua , a rapide incursioni a ripetizione non limitandosi ad operare nel raggio d’azione mirato alle abitazioni della periferia o delle contrade collinari, ma ampliando il diametro dell’operatività negli edifici del centro abitato. Nell’arco di più mese un condominio con una dozzina di appartamenti è stato visitato tre volte dai ladri che con blitz mirati hanno ripetuto le loro incursioni in pieno giorno, approfittando anche dell’assenza di un’ora dei proprietari, per andare alla ricerca di oggetti preziosi da commercializzare subito. N. Dr.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X