stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rifiuti, il tribunale sequestra la discarica di Mazzarrà Sant'Andrea
CARABINIERI

Rifiuti, il tribunale sequestra la discarica di Mazzarrà Sant'Andrea

La Direzione distrettuale antimafia sta valutando un eventuale provvedimento di commissariamento della società che gestisce l'impianto

BARCELLONA POZZO DI GOTTO.  Il tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto ha disposto il sequestrato della discarica di Mazzarrà Sant'Andrea (Me). I carabinieri hanno bloccato le strade di accesso al sito di stoccaggio rifiuti e la Prefettura ha avvertito i comuni della chiusura. La Direzione distrettuale antimafia sta valutando un eventuale provvedimento di commissariamento della società che gestisce l'impianto. In questa discarica conferiscono rifiuti i comuni della provincia e altri enti isolani, le indagini sono scattate dopo la bocciatura dell'ampliamento dell'impianto da parte dell'assessorato regionale ambiente e per altre vicende che riguardano alcuni componenti del Cda di Tirrenoambiente, la società che gestisce il sito. Qualche giorno fa, sentiti i magistrati, la Commissione nazionale antimafia presieduta da Rosy Bindi, nel corso della sua visita a Messina, aveva chiesto al Prefetto Stefano Trotta di avviate la procedura per insediare la commissione di accesso agli atti a Mazzarrà Sant'Andrea.

Dopo il sequestro preventivo e la chiusura della discarica di Mazzarà S.Andrea, ove conferiscono i rifiuti di numerosi comuni della Provincia di Messina e non solo, l'amministrazione comunale e Messinambiente, coinvolgendo anche gli altri enti interessati, hanno istituito una unità di crisi per affrontare una possibile emergenza rifiuti. Lo dice una nota del comune di Messina. Subito dopo la decisione di chiusura sono partiti contatti ufficiali con altri centri di conferimento ed è stata individuata la possibile disponibilità di utilizzo di una discarica in provincia di Catania. «Per evitare l'insorgere di situazioni problematiche nella raccolta dei rifiuti è necessario - ha sottolineato l'assessore all'ambiente e rifiuti, Daniele Ialacqua - che tutte le istituzioni, Regione, Prefettura ed Ato assicurino il massimo e totale impegno nell'autorizzazione a procedere con la discarica individuata».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X