stampa
Dimensione testo
SQUADRA MOBILE

Un arsenale in casa, arrestato 30enne a Messina

di
Nascondeva in un garage armi e cartucce, la polizia teneva d’occhio l’uomo già da tempo. Sotto chiave anche 35 grammi di marijuana. È stato bloccato mentre usciva con due buste di plastica contenenti proiettili.

MESSINA. L'hanno bloccato mentre usciva dal garage tenendo due buste di plastica tra le mani. In una c'erano alcuni proiettili che facevano parte di un mini arsenale finito sotto sequestro. Riccardo Rizzo, 30 anni, sorvegliato speciale, è stato arrestato in flagranza per detenzione illegale di armi. Nel garage anche una pistola mitragliatrice ed un fucile a canne mozze smontato in diversi parti. L'arresto è il risultato di una paziente lavoro di osservazione degli agenti della sezione reati contro il patrimonio diretta da Rosalba Stramandino, dirigente della Squadra mobile.

Da tempo gli agenti tenevano d'occhio Rizzo, sorvegliato speciale, con alle spalle qualche vicenda per reati contro il patrimonio e droga. Venerdì sera l'hanno visto uscire da un garage di via Torrente Trapani portando con sé due buste di plastica. Intuendo che dentro quelle buste ci fosse qualcosa di sospetto, gli agenti sono usciti allo scoperto e lo hanno bloccato. In una busta sono state trovate alcune cartucce ma - come ha spiegato Giuseppe Anzalone, capo della squadra mobile - è stata la successiva perquisizione del garage a riservare maggiori sorprese. L'ispezione del locale ha permesso il sequestro di armi e di altre munizioni. Nel corso della perquisizione sono state trovate, nascoste dentro alcuni scatoloni ed avvolti in carta di giornale o in pezzi di stoffa, pistole, pezzi di fucile e cartucce.

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI MESSINA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X