stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messinambiente, dopo l'aggressione verbale a Ciacci arrivano gesti di distensione
IL CASO

Messinambiente, dopo l'aggressione verbale a Ciacci arrivano gesti di distensione

MESSINA. Dopo l'aggressione verbale ai suoi danni parole di distensione sono giunte ai netturbini della Messinambiente dal commissario Alessio Ciacci. L’altro ieri, nel giorno della Festa del Lavoro, il vertice dell'ente di via Dogali, che la scorsa settimana per il ritardo nell'erogazione dello stipendio di marzo se l'è vista brutta per la contestazione di un gruppo di tute arancione, ha rivolto gli auguri al personale e usato parole di distensione. Anche per coloro che come ribadito da Ciacci "hanno perso il controllo e tra spintoni, insulti e minacce si sono vissute scene mai successe in azienda a questi livelli".

"Non avrei mai voluto vedere queste scene, vedere delle donne spintonate dalla rabbia di chi ha perso il controllo ma sono sicuro che non si ripeteranno e cercheremo in tutti i modi di evitarle - ha dichiarato Ciacci - addirittura un consigliere comunale del Pd locale ha definito "dura e corretta" questa "protesta" speculando sull'accaduto. Non mi sono mai tirato indietro di fronte alle difficoltà convinto che come scriveva Danilo Dolci si potessero trovare le giuste "leve" del cambiamento per costruire un percorso nuovo e di riscatto per un servizio pubblico così importante in una grande città come Messina".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X