stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ospedale Piemonte di Messina, il reparto di Medicina "chiude per ferie"
SANITA'

Ospedale Piemonte di Messina, il reparto di Medicina "chiude per ferie"

di
Da domani stop ai ricoveri, i quattro posti trasferiti al Papardo. Il manger Vullo: «Una soluzione temporanea». Il comitato: «Inizia smantellamento»

MESSINA. Da domani niente più ricoveri al reparto di Medicina dell'ospedale Piemonte. Il reparto della struttura del viale Europa chiude per ferie. I quattro posti di medicina del Piemonte sono trasferiti al Papardo. I ricoveri che si effettueranno in pronto soccorso verranno trasferiti in ambulanza al Papardo. Secondo il comitato "Salvare il Piemonte" è iniziato il graduale smantellamento dell'ospedale contrariamente a quanto promesso dai deputati regionali e dagli stessi vertici dell'ospedale. Michele Vullo, manager del Piemonte Papardo smentisce e parla di impossibilità temporanea di tenere in piedi quei posti per carenza di organico.

Secondo un protocollo firmato dai vertici dell'azienda Papardo Piemonte e da quelli del centro neurolesi al Piemonte accanto all'attività del neurolesi dovrebbe restare un pronto soccorso dotato di una di certa capacità chirurgica con 34 posti: 12 di medicina, 8 di ortopedia 8 di chirurgia generale, 4 di rianimazione 2 di terapia intensiva cardiologica. La chiusura di medicina, secondo Silvano Arbuse, medico del Piemonte e componente del comitato direttivo di Salvare il Piemonte va in senso opposto. Va a violare l'accordo. La replica di Michele Vullo manager dell'azienda Papardo-Piemonte: "Nessuno smantellamento. Quel reparto chiude perché l'organico non riesce a garantire il piano ferie. Si trasferisce momentaneamente. Il piano continua a prevedere 12 posti di medicina cioè tre volte di più di quelli attuali. Se la fusione avverrà come spero entro l'estate non saremo noi a riaprirlo ma sarà il Neurolesi. Altrimenti vedremo come fare".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X