stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ancora uno sbarco di migranti a Messina
L'EMERGENZA

Ancora uno sbarco di migranti a Messina

MESSINA. Sbarco di migranti al molo Marconi, a Messina, dove sono giunti 236 profughi tratti in salvo nel canale di Sicilia. Erano a bordo di una nave militare croata e di una unità della guardia di finanza. A coordinare la macchina dell'accoglienza la Prefettura, con personale del Comune, medici dell'Asp, personale della Caritas e della Croce Rossa.

Non si placa l'ondata di sbarchi in Sicilia. Domenica scorsa nell'Isola sono arrivati oltre 2000 profughi. Doppio sbarco a  Pozzallo, con l'arrivo di 672 migranti a bordo di due navi. La  prima ad attraccare nel porto della cittadina marinara è stata  nave Vega della Marina militare italiana con 337 migranti a  bordo, recuperati ieri nel Canale di Sicilia in uno dei tanti  gommoni in difficoltà, mentre oggi è approdata la  nave norvegese 'Siam Plot', impegnata nell'operazione Triton,  che ha salvato 335 migranti di cui 295 uomini, 23 donne e 17  minori. La questura di Ragusa, considerato l'alto numero di  migranti ha  predisposto il trasferimento verso  altri centri di accoglienza.

Arrivi anche a Porto Empedocle, dove sempre domenica sono sbarcati 379 migranti e la salma di una  donna. Il gruppo di migranti, caricato su tre diversi gommoni,  era stato soccorso a poche decine di miglia dalla Libia dal  pattugliatore Corsi Cp906 della Guardia costiera.  I militari sono intervenuti salvando i subsahariani, che si  erano aggrappati ai tubolari laterali dei gommoni ormai sgonfi.  L'ultima imbarcazione soccorsa, invece, ancora galleggiava.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X