stampa
Dimensione testo
REGIONE

Frana di Letojanni, per i lavori non ci sono soldi

di
Almeno sei in provincia i torrenti a rischio esondazione, per i quali occorrono interventi urgenti. Preoccupano le condizioni del Mela

LETOJANNI. La Regione non ha i soldi per far fronte, da sola, alle emergenze che si sono create nelle ultime settimane in provincia di Messina: dalla frana in autostrada di Letojanni, ai torrenti. Così è stato chiesto lo stato di emergenza e calamità naturale allo Stato per Letojanni e per i torrenti.

Mercoledì ci sarà un nuovo sopralluogo sulla frana. Ma senza soldi, e quindi senza interventi risolutivi, resterà a lungo il doppio senso di circolazione. Lo ha detto, a chiare lettere, l'assessore regionale al Territorio Maurizio Croce. Lo ha ribadito il capo della protezione civile di Messina Bruno Manfrè. Per i torrenti, secondo il Genio civile, ci vogliono venti milioni. Per la collina di Letojanni almeno un paio di milioni. A quel doppio senso di circolazione su un tratto di un chilometro rischiamo di doverci abituare.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X