stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Marocchino tenta di stuprare una ragazza di Lipari, fermato
CAABINIERI

Marocchino tenta di stuprare una ragazza di Lipari, fermato

LIPARI. Un giovane marocchino ha tentato di violentare una ragazza di Lipari ed è stato fermato dai carabinieri. È accaduto sabato notte nel centro storico. L'isolana, R.F., di 20 anni, stava raggiungendo l'abitazione di una amica, quando improvvisamente è stata aggredita dall'uomo. La giovane si è ribellata ed ha iniziato a gridare. L'extracomunitario, ubriaco, è scappato.

Le urla della ragazza hanno richiamato l'attenzione dei vicini e sono accorsi anche gli amici che dopo averla soccorsa, hanno iniziato la «caccia» al marocchino. Immediato anche l'intervento dei carabinieri che dopo qualche ora hanno rintracciato l'extracomunitario nella sua abitazione e l'hanno fermato.

Nei giorni scorsi un romeno di 41 anni è stato arrestato dai carabinieri, in esecuzione dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Gela (CL), su richiesta della Procura di Agrigento e di Gela. L'operaio, residente a Ravanusa (Ag), è  stato ritenuto responsabile di violenza sessuale ed atti sessuali con minorenne.

Secondo quanto è emerso dalle indagini, l'uomo da settembre 2012 a maggio 2014, Mazzarino (CL), luogo della precedente dimora, e poi a Ravanusa, aveva in più occasioni indotto e costretto una ragazza 16 anni, a compiere atti sessuali contro la sua volontà, abusando delle condizioni d'inferiorità fisica e psichica della stessa.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X