stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia e voto di scambio a Messina, interrogato il consigliere arrestato
"MATASSA"

Mafia e voto di scambio a Messina, interrogato il consigliere arrestato

mafia, operazione Matassa, Messina, Cronaca
Paolo David

MESSINA. È durato circa tre ore l'interrogatorio del consigliere comunale di Messina, Paolo David - arrestato due giorni fa nell'operazione 'Matassa' - davanti al Gip Maria Teresa Arena. David è accusato di vincolo associativo semplice, finalizzato al voto di scambio e circoscritto alle campagne elettorali del 2012 e del 2013.

Alla presenza dei pubblici ministeri Liliana Todaro e Maria Pellegrino e dei difensori di fiducia - Favazzo e Emilio Fragale, l'indagato ha risposto alle domande che gli sono state poste, fornendo spiegazioni sulla natura e la ragione dei rapporti con i suoi co-indagati e sul senso delle telefonate contestategli.

L'indagato avrebbe ricondotto i fatti oggetto d'indagine a circostanze di carattere politico. «Valuteremo - spiegano i legali - nei prossimi giorni, una volta conclusa la tornata degli interrogatori, se avanzare al gip istanza di scarcerazione o di attenuazione della misura o se ricorrere direttamente al Tribunale del riesame».

Mafia a Messina, nomi e foto dei 35 arrestati nell'operazione Matassa

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X