stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sfratti a Messina, riprende la lotta: occupata una casa
LA STORIA

Sfratti a Messina, riprende la lotta: occupata una casa

di

MESSINA. L' Unione inquilini alza il tiro e torna a farsi sentire. Occupata durante la notte tra domenica e lunedì, la casa che sorge accanto all' ex dimora della compianta poetessa Maria Costa nel piccolo borgo delle case basse di Paradiso.

Padre, madre e figlioletto di un anno e tre mesi, scortati dai rappresentanti dell' Unione inquilini, nella notte sono entrati e hanno preso possesso di quella che, apparentemente sembra una casa abbandonata. Ci sono i mobili accatastati, c' è il tetto che, almeno nella parte esterna appare rifatto da poco, ma lo stato di abbandono totale è ben visibile.

L' alternativa per Giuseppe M. manovale disoccupato, la moglie Anna e il figlioletto, era dormire ammassati in casa della suocera di Giuseppe o in auto, come hanno fatto più volte. È il destino che tocca a decine di famiglie messinesi colpite dalla crisi che investe i settori nevralgici come l' edilizia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI MESSINA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X