CARABINIERI

Detenzione illegale di armi, 3 arresti a Barcellona

BARCELLONA POZZO DI GOTTO. I carabinieri hanno arrestato a Barcellona Pozzo di Gotto (Me) tre persone ritenute vicine all'albanese Zanmir Dajcaj, accusato di essere esponente di spicco del clan dei Mazzarroti.  Erano in possesso di un fucile rubato e di numerose munizioni.

I particolari dell'operazione saranno illustrati in una conferenza stampa al 10:30, al  Comando provinciale carabinieri di Messina.

Nei giorni scorsi la polizia ha eseguito due ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Gip del tribunale di Palermo su richiesta della Dda, a carico di Rosario Meli, 68 anni, ed Angelo Prato di 38 anni, entrambi di Camastra (Ag). Entrambi - ha reso noto la Squadra Mobile di Agrigento - sono ritenuti responsabili dell'ipotesi di reato di porto illegale di arma in luogo pubblico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X