stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Estorsioni e minacce ai commercianti, un arresto a Taormina

TAORMINA. Un uomo di 35 anni,  Giuseppe Nicotra, originario di Taormina (Messina) ma residente  a Gaggi, è stato arrestato dalla Polizia di Stato con le accuse  di estorsione, tentativo di estorsione e incendio doloso nei  confronti di commercianti ai quali riusciva ad estorcere beni e  utilità di ogni genere esibendo la sua vicinanza ad ambienti  criminali che operano a Calatabiano da cui era stato allontanato  e sfruttando il timore creatosi attorno a lui. Ad un eventuale  rifiuto ad assecondarlo, l'uomo sarebbe passato alle vie di  fatto, aggredendo in alcuni casi o minacciando le vittime.

Gli agenti hanno eseguito nei suoi confronti una ordinanza di  custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Messina Monica  Marino, su richiesta del sostituto procuratore della Dda Angelo  Cavallo. Le indagini sono scattate dopo un incendio doloso, il  25 ottobre dello scorso anno, della saracinesca di una  caffetteria di Gaggi - paese nel quale Nicotra si era trasferito  perchè destinatario di divieto di dimora nella provincia di  Catania - del quale sarebbe stato l'autore

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X