stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lavori al porto di Sant’Agata, nove rinviati a giudizio
IL PROCESSO

Lavori al porto di Sant’Agata, nove rinviati a giudizio

di

SANT'AGATA.  Sono stati rinviati a giudizio i nove indagati, compresi quattro dipendenti del comune di Sant’Agata di Militello, tra cui l’ex segretario generale e tre e funzionari dell’Ufficio tecnico, tutti coinvolti nel procedimento penale relativo alle presunte irregolarità della gara d’appalto di affidamento dei lavori di completamento del porto della città messinese.

Ieri mattina nella sede del tribunale di Patti sono comparsi davanti al giudice per le indagini preliminari Eugenio Aliquò, nell’udienza preliminare, i nove indagati coinvolti nell’inchiesta che vede al centro la gara d’appalto del 2010 per il completamento del «Porto dei Nebrodi» di Sant’Agata Militello, opera allo stato non ancora iniziata.

Il giudice ha rigettato la richiesta del rinvio dell’udienza ad altra data, che era stata presentata dagli avvocati difensori degli imputati, che sono stati rinviati a giudizio e che dovranno comparire nella prima udienza del processo fissata per l’8 maggio del 2017.

Le accuse da cui devono difendersi sono: false dichiarazioni, a carico degli imprenditori coinvolti, sulla sussistenza o meno delle condizioni di controllo previste dal codice civile ed altre relazioni tra le loro ditte e altre imprese partecipanti allo stesso appalto; turbativa d’asta, contestata in concorso agli imprenditori.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X