stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Patti, estorsioni in calo ma bisogna vigilare
LEGALITA'

Patti, estorsioni in calo ma bisogna vigilare

di

PATTI. Le richieste estorsive sono in diminuzione, ma il fenomeno ancora esiste, per cui occorre vigilare sempre. È questo uno dei punti portanti emerso, alla Giornata della Legalità, svoltasi al teatro «Beniamino Joppolo», con la partecipazione di tantissimi studenti, commercianti e imprenditori, insieme al presidente nazionale della Fai, Giuseppe Scandurra e il segretario onorario, Tano Grasso, che hanno gremito la sala.

Presente don Luigi Ciotti. La manifestazione, organizzata grazie all’attivismo dell’Aciap di Patti, guidata dal presidente Sergio Sidoti, ha ripercorso tutte le iniziative, intraprese a partire dagli anni Novanta, quando sono state gettate le basi per la legislazione antiracket odierna.

«Sono ancora convinto - dice don Luigi Ciotti - che, nonostante la strada nel rispetto della legalità, contro ogni forma di corruzione e contro ogni forma di mafia, sia ancora in salita, esistono però tante positività. Per debellare il fenomeno c’è bisogno di condivisione, del senso della collaborazione e soprattutto della corresponsabilità, di collaborare con le istituzioni, cercando di essere un pungolo propositivo, quando le cose non vanno bene».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X