stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Santo Stefano, tre palermitani sorpresi a rubare nella zona del porto
CARABINIERI

Santo Stefano, tre palermitani sorpresi a rubare nella zona del porto

di

SANTO STEFANO. Tre palermitani in trasferta a Santo Stefano di Camastra sono stati smascherati mentre si apprestavano a fare razzie nella Città delle ceramiche, nello specifico nella zona dell’approdo marittimo di località “Barche Grosse”, apprestandosi a rubare attrezzi e piccoli natanti. Il loro piano è sfumato per l’intervento dei carabinieri del Nucleo radiomobile del comando Compagnia locale.

Ad essere incastrati dai carabinieri il trentanovenne Salvatore Giglio, il trentasettenne Lodovico Martorana e il cinquantunenne Pietro Palazzo. I tre palermitani erano arrivati nell’approdo “Barche Grosse” a bordo di due autovetture, delle quali, una risultata rubata il giorno precedente a Monreale (Palermo) e già attrezzata con il gancio di traino per portare via un natante su carrello. Tale circostanza è è andata a buon fine per il pronto intervento dei militari dell’Arma. Bloccata dai carabinieri anche una Hyundai Atos risultata di proprietà di uno dei tre palermitani.

GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X