stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Università di Messina, "concorso pilotato": il pm Accolla chiede sei condanne
TRIBUNALE

Università di Messina, "concorso pilotato": il pm Accolla chiede sei condanne

di
università messina, Messina, Cronaca
Tribunale di Messina

MESSINA. Con le richieste dell’accusa arriva alla fase conclusiva il processo di primo grado su un concorso per ricercatore alla facoltà di Farmacia che sarebbe stato «pilotato» e sugli ammanchi di cassa dal fondo economale. Vicende al centro dell’operazione «Pacta sunt servanda» condotta dalla Guardia di Finanza nel 2013.

Il pubblico ministero Marco Accolla, a conclusione del suo intervento, ha chiesto sei condanne ed un’ assoluzione ai giudici della Seconda sezione penale del tribunale presieduta da Mario Samperi. La condanna più alta, 9 anni, è stata chiesta per Giuseppe Bisignano, ex preside della facoltà di Farmacia che si era dimesso subito dopo l’inchiesta, mentre 4 anni sono stati chiesti per Giuseppe Teti professore ordinario di Microbiologia e Microbiologia clinica e Cesare Grillo gestore dell’economato del dipartimento di Farmacia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X