stampa
Dimensione testo
DAL GDS IN EDICOLA

Gioiosa Marea, maxi confisca da 135 milioni di euro per un imprenditore
 

La Cassazione ha chiuso il caso sul sequestro di beni e aziende per oltre 135 milioni di euro tra Roma, Gioiosa Marea, Varese e Venezia. La confisca, a carico di un imprenditore di Gioiosa, Pietro Mollica, fu disposta dal Tribunale di Roma e confermata nel 2018 dalla Corte d'Appello.

La Suprema Corte ha rigettato tutti i ricorsi presentati e ha confermato anche i due anni di sorveglianza speciale, con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, comminati a Mollica.

L'articolo nell'edizione di oggi del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X