INCIDENTE

Giardini Naxos, morta la turista investita sul lungomare

di

È morta dopo 13 giorni di agonia la turista russa travolta da uno scooter sul lungomare di Giardini Naxos, lo scorso 29 luglio. La vittima, Dina Fedorovna Bortnik, 60 anni, è deceduta all'ospedale Cannizzaro di Catania, dove si trovava ricoverata a seguito dei gravi traumi riportati, in particolare alla testa. I medici hanno tentato di salvarla, ma le profonde ferite riportate nell'impatto con l'asfalto, le sono state letali.

L'incidente stradale si verificò sul lungomare Tysandros, intorno alle 19. la donna originaria di Vologda, città della Russia occidentale, fu travolta sulla litoranea da uno scooter Honda Sh 300 condotto da F. P., 19 anni, residente a Messina, ma originario di Giardini, ora indagato per omicidio stradale.

La sessantenne era appena uscita dall'hotel dove soggiornava e stava attraversando la strada, sembrerebbe sulle strisce o comunque nelle immediate adiacenze. Secondo una prima ricostruzione (l'esatta dinamica è al vaglio dei carabinieri della locale stazione, che hanno effettuato tutti i rilievi necessari), il motociclista, con a bordo un passeggero minorenne, avrebbe investito la donna ed avrebbe poi perso il controllo del mezzo a due ruote, andandosi a schiantare contro una Mercedes parcheggiata sul lungomare.

L'articolo completo nell'edizione del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X