stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Messina, litiga con la moglie e terrorizza la famiglia: arrestato

di

Un quarantatreenne messinese è stato arrestato a Messina poliziotti delle Volanti con l'accusa di violenza privata ai danni della moglie e della sorella.

Le donne hanno raccontato che l'uomo, dopo un diverbio tra coniugi nato per motivi economici, ha prima spintonato la moglie con il figlio minore fuori casa, per poi inseguirli all'interno dello stesso stabile. La donna, si era rifugiata a casa dei suoceri, dove erano presenti la sorella dell'aggressore e i nipotini.

Al rifiuto delle due donne di aprire la porta di casa, l’uomo ha provato a sfondarla con un treppiedi in ferro, danneggiandone la cornice e la serratura.

Quando i poliziotti sono arrivati, le donne erano ancora barricate in casa. La polizia ha raggiunto e arrestato il 43enne e sequestrato l’oggetto con cui la porta era stata quasi del tutto scardinata.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, il quarantatreenne è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso altra abitazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X