OMICIDIO COLPOSO

Milazzo, morì dopo l'intervento di pacemaker: tre medici a processo

di

Dovranno comparire il prossimo 13 dicembre, davanti al giudice del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, tre medici, con l’accusa di concorso in omicidio colposo nell’ambito dell’inchiesta scaturita dalla morte di Bartolo Paino, 65 anni di Lipari, che nel 2013 venne sottoposto a intervento chirurgico per l’applicazione di un pacemaker.

L’inchiesta scaturì a seguito dell’esposto presentato dai familiari di Paino alla locale procura. L’uomo, deceduto il 2 novembre 2013 per delle complicazioni sorte dopo l’intervento eseguito, il 24 ottobre, rimase in rianimazione fino al primo novembre.

“Il giorno successivo, si legge nella denuncia presentata dai familiari – fu trasferito nella sala di degenza post operatoria, ma le sue condizioni di salute sarebbero progressivamente precipitate fino alla morte”. Inizialmente furono 5 i camici bianchi indagati, dopo sei anni sono stati rinviati a giudizio solo 3 di loro:  Salvatore La Rosa, Sebastiano Chiofalo e Danila Calabrò.

Nell'udienza del prossimo 13 dicembre, a procedimento quasi prescritto, dovranno comparire dinanzi al giudice monocratico Francesco Alligo, del Tribunale di Barcellona i 3 medici  ell'ospedale di Milazzo, difesi dagli avvocati Mario Marchi e Filippo Barbera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X