stampa
Dimensione testo
DIA

Corruzione a Messina, 8 anni e 3 mesi all'ex presidente del consiglio comunale

di

Condanna a otto anni e tre mesi, decisa dai giudici della prima sezione penale, per Emilia Barrile l'ex presidente del consiglio comunale di Messina, imputata principale del processo "Terzo livello", l'inchiesta sulla rete di interessi portata a galla lo scorso agosto da un’indagine della Dia.

Queste le altre condanne: Marco Ardizzone, 8 anni e 8 mesi; Giovanni Luciano, 2 anni e 3 mesi; Francesco Clemente, un anno e 3 mesi; Carmelo Pullia, un anno e 8 mesi; Antonio Fiorino, 2 anni e 3 mesi; Daniele De Almagro, 2 anni e 6 mesi; Angelo e Giuseppe Pernicone, 2 anni; Vincenzo Pergolizzi, 5 anni e 6 mesi; Carmelo Cordaro, 4 anni; Michele Adige, 4 anni; Vincenza Merlino, 4 anni; Teresa Pergolizzi, 2 anni e 6 mesi; Stefania Pergolizzi, 2 anni e 6 mesi; Sonia Pergolizzi, 2 anni e 6 mesi. Assolto da tutte le accuse l'ex presidente Amam Leonardo Termini.

Intervenivano presso gli uffici del Comune o le aziende partecipate, per fare in modo che le richieste degli imprenditori della loro cerchia andassero a buon fine e questo per ottenere maggiori consensi in sede elettorale.

Associazione a delinquere, traffico di influenze illecite, accesso abusivo al sistema informatico ed altro erano le accuse contestate a vario titolo al "comitato d'affari".

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X