stampa
Dimensione testo
TRAUMI E FRATTURE

Raccolta delle olive "stregata": 5 incidenti sui Nebrodi e un anziano morto di infarto

Si moltiplicano gli accessi al pronto soccorso dell’ospedale santagatese e gli interventi dei soccorritori del 118. In meno di 24 ore, cinque persone, tra uomini e donne, sono caduti degli alberi mentre raccoglievano le olive.

Gli incidenti si sono verificati a Capo d’Orlando, Tortorici, Pettineo e Caronia. Sono state le persone di sesso maschile ad avere la peggio riportando traumi e rotture alle mani, alle spalle, al torace, all’addome, al bacino e persino al naso. Una raccolta che si è rivelata nefasta per giovani e meno e meno giovani di età compresa tra i 35 e i 65 anni, alcuni dei quali sono precipitati da un’altezza di circa 3 metri.

I pazienti trasportati al pronto soccorso dell’ospedale di via Medici sono stati sottoposti a tutti controlli del caso ed alla tac. Raddoppiati anche gli interventi dei medici del pronto soccorso per piccole distorsioni alle caviglie e alle ginocchia.

Agli incidenti si aggiunge anche una morte naturale: a Fiumedinisi un commerciante di 58 anni di Nizza di Sicilia, Carmelo Smillo, è morto per un infarto mentre raccoglieva le olive nel suo terreno. Si è accasciato al suolo privo di sensi, sul posto sono giunte due ambulanze del 118 mentre un elicottero si era alzato in volo dall’ospedale Papardo di Messina: vani i tentativi di rianimarlo, i sanitari hanno potuto solo costatarne il decesso.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X