stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, diecimila euro in cambio della promessa di un lavoro: due arresti
ESTORSIONE

Messina, diecimila euro in cambio della promessa di un lavoro: due arresti

Avevano promesso un lavoro ad un loro connazionale in cambio di diecimila euro ma sono stati smascherati e arrestati dagli agenti della Squadra Mobile. Si tratta di due cittadini dello Sri Lanka: Fernando Warnakulasuriya Sujith Prisman, 47 anni, che è stato sottoposto agli arresti domiciliari e la complice, per la quale è stata decisa la misura dell’obbligo di presentazione alla P.G.

I due volevano che il connazionale versasse metà della cifra prima dell’arrivo in Italia e la restante una volta giunto a Messina. Per essere certi che anche la seconda parte venisse consegnata, i due avevano trattenuto il passaporto della vittima e alle lamentele di quest’ultima, l'avevano aggredita e minacciata.

Infine, gli era stato comunicato che la cifra pattuita non era più la stessa in ragione degli interessi maturati che, nei mesi, aumentando, avevano fatto lievitare la somma fino a 8.000 euro.

L’ultimo episodio, lo scorso febbraio, quando la vittima, aggredita, aveva riportato lesioni giudicate guaribili in 8 giorni.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X