stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nuova speranza per la tartaruga Charlotte: salvata tra Salina e Filicudi con un amo in bocca
EOLIE

Nuova speranza per la tartaruga Charlotte: salvata tra Salina e Filicudi con un amo in bocca

È stata trovata con un grosso amo da tonno incastrato in bocca. La tartaruga Charlotte, così è stata chiamata, è stata salvata al largo delle isole Eolie, tra Salina e Filicudi.

La tartaruga ha circa vent'anni ed è stata trovata da Enrico Salierno, vice presidente di «Sea Shepherd Italia» (da settimane con l’imbarcazione è in perlustrazione nell’Arcipelago). Era, agganciata ad un amo da tonno, collegato ad un sacco per il cemento.

«Charlotte» è stata portata al «Filicudi Wildlife Conservation - Pronto Soccorso Tartarughe Marine» diretto dalla biologa romana Monica Blasi, per ricevere le cure necessarie.

"Fortunatamente - dice Enrico salierno - non è in pericolo di vita e si prevede per lei una completa guarigione. È la seconda tartaruga in meno di un mese. E ricordo che l’intero ecosistema è sotto attacco da parte della pesca illegale".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X