stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mamma e figlio di 4 anni scomparsi dopo l'incidente a Caronia: nell'auto documenti e cellulare, ecco le testimonianze
LE RICERCHE

Mamma e figlio di 4 anni scomparsi dopo l'incidente a Caronia: nell'auto documenti e cellulare, ecco le testimonianze

di
Incidenti, scomparsi, Messina, Cronaca
Viviana Parisi, 43 anni, e il figlio di 4 anni

In provincia di Messina sono ore di ansia. Cresce l’apprensione per le sorti di Viviana Parisi, 43 anni, di Venetico, e di suo figlio Gioele di 4 anni. Di entrambi non si hanno più notizie da ieri mattina e la procura di Sant'Agata di Militello ha aperto un fascicolo per chiarire i tanti punti oscuri della vicenda.

Viviana sarebbe uscita di casa con l’intenzione di acquistare le scarpette al bimbo al centro commerciale di Milazzo, ma poi per cause ancora in corso di accertamento sarebbe giunta a Caronia. Lungo l’autostrada A20, all’altezza del km 117, sarebbe rimasta coinvolta in un incidente stradale con un altro veicolo. Nulla di grave apparentemente. Ma dopo lo scontro, la donna si sarebbe allontanata da lì insieme al bambino, lasciando all’interno della sua auto i documenti e il cellulare che sono stati poi rinvenuti dagli agenti della polizia stradale di Sant’Agata Militello.

Secondo alcune testimonianze, al momento non concordanti, qualcuno avrebbe visto la donna scavalcare il guard-rail e inoltrarsi lungo le colline di Caronia. Secondo altri, la 43enne avrebbe percorso una strada che l’avrebbe poi condotta lungo la Statale 113.

Il padre, un famoso dj, ha diramato via social la foto della moglie e del bambino affinché tutti contribuiscano alle ricerche. Grande spiegamento di uomini e mezzi per il loro ritrovamento, Gli agenti della polizia stradale hanno battuto la zona di Caronia per tutta la notte, insieme alle unità cinofile e ai vigili del fuoco del distaccamento santagatese hanno installato una postazione mobile per le ricerche. Ieri pomeriggio è intervenuto anche un elicottero dei vigili del fuoco proveniente da Catania per perlustrare tutta la zona, senza alcun esito. Gli inquirenti al momento non escludono alcuna ipotesi, ma tutto lascia pensare che si tratti di un allontanamento volontario, anche se non si comprende quale possa essere la ragione.

Le indagini mirano anche a definire la personalità di Viviana Parisi che nel suo profilo Facebook parla del suo rapporto con il figlio intensamente vissuto. Dopo la nascita del bambino, scrive, "sono entrata a far parte di un mondo nuovo, particolare, colmo di impegni". E aggiunge: "Alla nascita del mio cucciolo il suo mondo mi rapì sia con il cuore che con la mente. Il mio tempo non lasciò spazio ad altri pensieri. Mi travolse. Prima di tutto mi coinvolse un senso di protezione"

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X