stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Feste nelle ville per aggirare lo stop alle discoteche, denunce nelle Isole Eolie
CARABINIERI

Feste nelle ville per aggirare lo stop alle discoteche, denunce nelle Isole Eolie

E se le discoteche chiudono per evitare il rischio di contagio, alle Isole Eolie si aggirano i divieti organizzando feste in mega ville. Ma per gli schiamazzi notturni scattano le proteste di villeggianti, turisti e isolani e arrivano i carabinieri, così scattano denunce e multe.

A Filicudi, una festa è stata organizzata in una villa con assembramento e nel cuore della notte è stata sospesa dai carabinieri. Denunciati i due organizzatori sia per schiamazzi notturni sia per assembramento in violazione delle norme anti-Covid 19.

Anche a Panarea era stata ideata una festa in villa con più di 100 persone: otto giovani, tra i 20 e i 22 anni, sono stati denunciati dai carabinieri alla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto per disturbo del riposo dei vicini per la diffusione di musica ad alto volume mediante un potente impianto acustico, che è stato sequestrato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X