stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Migranti, il sindaco di Messina: "Hotspot chiuso, i locali passino al Comune"
BISCONTE

Migranti, il sindaco di Messina: "Hotspot chiuso, i locali passino al Comune"

Il sindaco di Messina, Cateno De Luca continua la sua battaglia per pianificare una nuova fase per l'hotspot di di Bisconte. «Circa tre ore fa tutti i migranti che ieri hanno terminato la quarantena - afferma in una nota -, i cui tamponi hanno dato esito negativo, sono stati trasferiti altrove».

«Con la mia ordinanza del 18 luglio scorso, attraverso un percorso di scontro-confronto con la Prefettura - aggiunge - abbiamo raggiunto quanto promesso. Ecco perché oggi da Bisconte possiamo pianificare una nuova fase per la struttura d’accoglienza. Perché è mio intento chiedere che sia assegnata al demanio comunale, in modo da riqualificarla e offrire nuovi servizi al territorio. La procedura sarà avviata già dalla prossima settimana».

«Detto ciò - osserva il sindaco di Messina - però, non possiamo neanche permettere che i padri di famiglia che ci lavorano siano trasformati in disoccupati. Oggi lavorano circa 7 mila soggetti in tali strutture; chi ha disposto la chiusura di tutti gli hotspot regionali mediante un’ordinanza farlocca si è posto il problema di tali lavoratori? Le campagne elettorali sui migranti in Sicilia non servono. Tolti i migranti cosa rimane: la stessa Regione più 7 mila disoccupati. Nella miseria eravamo, siamo e saremo».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X