stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Morte di Viviana e Gioele, il marito: "Parabrezza lesionato prima dell'incidente"
CARONIA

Morte di Viviana e Gioele, il marito: "Parabrezza lesionato prima dell'incidente"

caronia, Messina, Cronaca
Viviana Parisi e il piccolo Gioele Mondello

Continuano le indagini per capire come e dove siano morti Viviana Parisi e il figlio Gioele. Al vaglio degli inquirenti l'auto sulla quale viaggiavano i due.

"Il parabrezza dell’auto di Viviana era già lesionato, prima del 3 agosto scorso: si era rotto durante un sinistro precedente a quella data", precisa Daniele Mondello, marito della dj, tramite il suo legale, l'avvocato Pietro Venuti, che lo renda nota la sua dichiarazione.

La lesione nel parabrezza, al vaglio della polizia scientifica, poteva essere messa in relazione all’incidente stradale che la donna ha avuto il giorno della scomparsa e collegata a un impatto di Gioele che non sarebbe stato legato al seggiolino di sicurezza, avvalorando ulteriormente la tesi che il piccolo era rimasto ferito nell’auto.

Intanto, gli agenti della scientifica torneranno nel pomeriggio nei boschi di Caronia per condurre nuovi accertamenti tecnici non ripetibili in casolari, allevamenti, abitazioni rurali che si trovano nei pressi del luogo in cui sono stati ritrovati i corpi senza vita di Viviana Parisi, la dj di origini torinesi, e del figlio Gioele di 4 anni. Lo ha disposto la Procura di Patti.

Esami saranno eseguiti con il Luminol alla ricerca di eventuali tracce ematiche e biologiche, con possibilità di procedere all’identificazione degli animali presenti sul posto. Questo perchè sia sul corpo della donna che sui resti del bimbo, nel corso degli esami autoptici, sono stati trovati morsi di animali e gli inquirenti vogliono vederci chiaro.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X