stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Uccide il padre con 23 coltellate, l'avvocato: non è capace di intendere
L'OMICIDIO A SPADAFORA

Uccide il padre con 23 coltellate, l'avvocato: non è capace di intendere

"Il nostro assistito ha seri problemi psichici, abbiamo chiesto una consulenza ed una perizia ad un noto consulente perchè riteniamo che sia al momento dell’omicidio, sia ora, non sia capace di intendere e volere.
Per noi la priorità è la cura del ragazzo, abbiamo consegnato  al giudice la documentazione con i certificati, che danno conto dei disturbi comportamentali di Gabriele. Non deve andare in carcere ma in una struttura di cura compatibile col regime custodiale". Lo afferma l’avvocato Carlo Morace difensore di Gabriele Mollica che ha ucciso il padre lo scorso 29 agosto a Spadafora con 23 coltellate.

Il ragazzo non avrebbe mai accettato la nuova compagna del padre e così l’avrebbe aggredito nella notte mentre il genitore dormiva. Il giovane è stato ricoverato all’ospedale Papardo ed è stato operato alle mani dopo essersi ferito durante l’omicidio del padre.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X