stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tentato omicidio di Messina, il 22enne colpito dal cacciatore resta in gravi condizioni
VILLAGGIO TIPOLDO

Tentato omicidio di Messina, il 22enne colpito dal cacciatore resta in gravi condizioni

Messina, Cronaca

Resta in gravi condizioni un 22enne ferito ieri a colpi di fucile da un cacciatore, un 71enne incensurato, arrestato dai carabinieri della Compagnia Messina Sud per tentato omicidio.

Ieri mattina i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Messina Sud e della Stazione di Tremestieri sono intervenuti in un’area di campagna di contrada Cummarà del villaggio di Tipoldo, dopo che un uomo aveva chiamato il numero di emergenza unico 112 riferendo di avere sparato a una persona che gli aveva bruciato l’auto.

Le indagini coordinate dalla procura della Repubblica di Messina hanno permesso di ricostruire che l’anziano, che si trovava in quella zona per una battuta di caccia, a seguito di un diverbio scaturito per futili motivi, ha esploso alcuni colpi d’arma da fuoco, ferendo il giovane alla testa e al tronco.

Durante le attività investigativa sono stati sequestrati l'arma del delitto, altri 4 fucili che il 71enne teneva legalmente in casa e l’auto della vittima che presentava i segni di colpi di arma da fuoco. L’arrestato è stato condotto nel carcere di Augusta, nel Siracusano.

La vittima, in gravi condizioni, è stata inizialmente ricoverata al locale Policlinico Universitario e, successivamente, trasportata presso l'Azienda Ospedaliera Papardo per essere sottoposta ad un delicato intervento chirurgico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X