stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Presta denaro a un'amica con tassi fino al 90%, arrestata per usura a Messina
POLIZIA

Presta denaro a un'amica con tassi fino al 90%, arrestata per usura a Messina

È finita in carcere una messinese di 55 anni accusata di usura, estorsione e furto. I poliziotti della Squadra mobile hanno fatto luce su una vicenda che ha avuto come vittima un’impiegata in difficoltà economiche.

Ad aprile 2020 si è presentata in questura raccontando che già nel marzo 2019, a causa delle difficili condizioni economiche, aveva dovuto rivolgersi ad una sua 'amica', Angela Santapaola che le aveva prestato 1.500 euro. Tra i mesi di dicembre 2019 e gennaio 2020 un’altra cifra di 2400 euro.

A fronte delle somme prestate, l’indagata si è fatta poi consegnare 7731 euro, applicando, quindi, un tasso di interesse di circa il 90% annuo. Per ottenere quanto richiesto, ha minacciato la vittima di privarla dell’auto e della casa di proprietà. Non è tutto: è stata avvertita che, anche attraverso pericolose e non meglio indicate persone, sarebbe stata avviata alla prostituzione o ad attività di spaccio, o addirittura ammazzata insieme al figlio. La vittima, esasperata, ha così deciso di rivolgersi agli investigatori della Sezione Reati contro il patrimonio della Squadra mobile che hanno avviato le indagini coordinate dalla procura.

Il pm ha richiesto e ottenuto dal gip la misura della custodia cautelare in carcere e il sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, di somme presenti su conti correnti fino al raggiungimento dell’importo di 6.831 euro.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X