stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia, immobili sequestrati ad "armiere" della cosca di Messina
DIA

Mafia, immobili sequestrati ad "armiere" della cosca di Messina

mafia, Messina, Cronaca
Tribunale di Messina

Due immobili appartenenti a Paolo Aloisio, già condannato nel processo "Totem", in quanto affiliato del clan Giostra, capeggiato da Luigi Tibia, sono stati sequestrati dalla Dia a Messina.

Dalle indagini è emerso il ruolo dell’uomo quale persona di fiducia del boss, tanto da essere incaricato di custodire le armi da fuoco. Tra i fatti contestati, il suo coinvolgimento in una estorsione a un imprenditore minacciato affinchè non partecipasse alle procedure per l’affidamento di una struttura turistico-balneare, in località Mortelle, su cui il clan aveva indirizzato i propri interessi.

Il 16 aprile 2020 il Tribunale di Messina aveva condannato Aloisio a 19 anni di reclusione.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X