stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, viola ripetutamente i domiciliari: arrestato e condotto in carcere
POLIZIA

Messina, viola ripetutamente i domiciliari: arrestato e condotto in carcere

La polizia di Messina ha eseguito una misura cautelare in carcere a carico di un quarantottenne originario di Caserta. L'uomo ha più volte violato il regime degli arresti domiciliari a cui era sottoposto per stalking.

Il quarantottenne casertano, ritenuto responsabile di stalking, è stato inizialmente raggiunto da un divieto di avvicinamento alla ex moglie e alla suocera. A causa di ripetute violazioni della disposizione a suo carico, la pena è stata successivamente aggravata con gli arresti domiciliari.

Anche questa volta, l'uomo ha ripetutamente violato la misura. E' stato infatti arrestato due volte per evasione, una a metà giugno, quando i carabinieri lo hanno trovato seduto in un bar del centro, fumando e bevendo caffè, e una all'inizio di luglio, quando, durante un controllo in casa, l'uomo, assente, è rientrato dopo l'arrivo dei carabinieri in abiti sportivi, sostenendo che avesse "bisogno" di attività fisica.

L’Autorità Giudiziaria ha, allora, disposto la revoca degli arresti domiciliari, sostituendoli con la misura della custodia cautelare in carcere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X