stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Neonata palermitana morta dopo un intervento, 4 medici a processo a Messina
L'INCHIESTA

Neonata palermitana morta dopo un intervento, 4 medici a processo a Messina

Quattro medici sono stati rinviati a giudizio a seguito dell’udienza preliminare per la morte di Beatrice Morici, una neonata di 5 mesi, palermitana, deceduta il 30 agosto 2018 all’ospedale Bambin Gesù di Roma. Era giunta in gravi condizioni dopo un intervento nel reparto di Cardiochirurgia pediatrica dell’ospedale di Taormina, in provincia di Messina per una malformazione con la quale conviveva dalla nascita e che fino a quel momento non aveva dato grossi problemi.

Il rinvio a giudizio è stato disposto dal gup di Messina, Tiziana Leanza, che ha fissato l’inizio del processo per il prossimo 13 dicembre davanti al giudice monocratico. Accolta la richiesta di rinvio a giudizio formulata dal pubblico ministero Roberto Conte. La piccola era stata sottoposta a un intervento che all’inizio doveva durare quattro ore ma che invece si era protratto a lungo, era uscita dalla sala operatoria 12 ore dopo. Poi il trasferimento in gravi condizioni a Roma al Bambin Gesù dove in seguito era deceduta.

L’inchiesta aperta a Roma dopo una serie di passaggi è arrivata alla procura di Messina dove si è anche svolto un incidente probatorio. I genitori, assistiti dagli avvocati Antonio Cozza e Nicodemo Gentile, da tempo chiedono giustizia e che sia fatta chiarezza su tutta la vicenda.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X