stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, estorsione e rapina alla moglie e al compagno della madre: 39enne finisce in carcere
POLIZIA

Messina, estorsione e rapina alla moglie e al compagno della madre: 39enne finisce in carcere

I poliziotti della Squadra Volanti di Messina hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Messina, nei confronti di un messinese di 39 anni, ritenuto responsabile dei reati di estorsione, rapina, danneggiamento e violenza privata ai danni della moglie e del compagno della madre.

L'uomo, con problemi di tossicodipendenza, ha più volte costretto la moglie e il compagno della madre a consegnargli denaro per l'acquisto di droga, minacciandoli anche di morte. In due occasioni è stato allontanato dalla casa coniugale dopo essere entrato di notte per rubare denaro. Ha anche danneggiato l'auto del convivente della madre che ha rifiutato di dargli denaro.

La moglie è stata più volte costretta ad allontanarsi da casa per le violenze e le minacce dell'uomo, temendo per la propria incolumità e per quella dei figli.

a seguito delle indagini della polizia e raccolte le dichiarazioni delle vittime, è stata emessa la misura cautelare in carcere nei confronti del 39enne.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X