stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Taormina, spacciava in casa e rubava pure la corrente elettrica: arrestato
CARABINIERI

Taormina, spacciava in casa e rubava pure la corrente elettrica: arrestato

I carabinieri della compagnia di Taormina hanno arrestato, in flagranza di reato, un 37enne per spaccio di marijuana. Da alcuni giorni, i militari dell’Arma avevano notato movimenti sospetti nei pressi dell’abitazione dell’uomo e avevano perciò avviato servizi di osservazione. Ieri sera (27 maggio), ritenendo che potesse avere droga nella sua casa, hanno effettuato una perquisizione che ha consentito di trovare 15 piantine di cannabis, dell’altezza di circa 10 cm, interrate in vasi di plastica, collocate su una terrazza e circondate da piante più alte per nasconderle alla vista, 4 lampade termiche per coltura ed un efficiente sistema di irrigazione. L’uomo si era allacciato inoltre alla rete di distribuzione dell’energia elettrica.

Perquisita anche una giovane 26enne trovata con 5 grammi di cocaina. Tutta la sostanza stupefacente è stata inviata al Policlinico di Messina per le analisi di laboratorio e la ragazza è stata denunciata alla Procura di Messina.

Nell’ambito di controlli dei carabinieri inoltre due persone di 62 e 59 anni sono stati denunciati per danneggiamento ed introduzione o abbandono di animali nel fondo altrui e pascolo abusivo per aver fatto pascolare capi di bestiame su terreni proprietà privata dopo aver danneggiato la rete di recinzione. Infine è stato denunciato il titolare di una attività commerciale che aveva circa 17 chilogrammi di derrate alimentari in cattivo stato di conservazione. L’attività è stata chiusa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X