stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Le Eolie senza collegamenti da quasi tre giorni, bloccati a Milazzo docenti e pendolari 
MALTEMPO

Le Eolie senza collegamenti da quasi tre giorni, bloccati a Milazzo docenti e pendolari 

di
Messina, Cronaca
Navi ferme a Milazzo (Foto Notiziarioeolie.it)

Eolie senza collegamenti da quasi tre giorni, scattano le proteste. Da stamane fermi nei porti aliscafi e navi per il mare mosso con vento forte da sud-sud-ovest. A Milazzo da ieri pomeriggio sono bloccati numerosi isolani, da stamane si sono aggiunti anche pendolari e docenti.  L'ultimo viaggio ieri lo ha effettuato la nave Laurana della Siremar alle 13 da Milazzo per Vulcano, Lipari e ritorno. Da due giorni e mezzo sono irraggiungibili le isole minori, Alicudi e Filicudi addirittura da tre giorni.

Dopo i danni subiti a seguito del nuovo temporale che si è abbattuto soprattutto a Stromboli e a Lipari il presidente della Regione Renato Schifani ha telefonato al sindaco di Lipari Riccardo Gullo. «L'ho sentito – dice - per accertarmi che la situazione relativa al maltempo sia sotto controllo e mi ha assicurato che lo è. Nei prossimi giorni ci sarà una riunione tra sindaco e Protezione civile per verificare gli eventuali danni e monitorare lo stato dei luoghi». E come segno di speranza sulle Eolie si è elevato un bellissimo arcobaleno.

Ma sulla mancanza di collegamenti si susseguono le proteste. «Siamo alle solite – dice al telefono Raffaele Pacifico -, siamo fermi a Milazzo dopo avere attraversato l'Italia intera in autobus. Al Nord i treni viaggiano, cronometrando non i minuti ma i secondi, il comandante della nave a Milazzo dice che non viaggia perché "c'è mare". Le navi ci sono per navigare e i comandanti coraggiosi si vedono quando il mare non è calmo...».

«A Filicudi nel porto calma piatta – aggiunge un isolano di Filicudi -, non abbiamo l'ufficio postale aperto dal 14 novembre, non abbiamo insegnanti, né il collaboratore scolastico e il medico di base. La Laurana straordinaria si ferma a Lipari? No, così non può continuare». Il Comitato dei trasporti delle Eolie guidato da Sarah Tomasello, reduce da un premio ritirato a Riccione nel corso di una manifestazione organizzata dagli albergatori, e la stessa Federalberghi, diretta da Christian Del Bono, hanno inviato una nuova lettera anche al premier Giorgia Meloni e al presidente della Regione Renato Schifani per sollecitare il ripristino delle corse di navi che sono ancora soppresse.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X