Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Stromboli, il vulcano riprende l’attività del cratere: assemblea con i residenti per ridurre i rischi

Stamattina (7 luglio) riunione degli esperti e in chiesa assemblea con isolani e villeggianti

vulcano stromboli

A Stromboli cratere capriccioso. Per tre volte ha già cambiato umore. Nel primo bollettino dell’Ingv di Catania attività in ripresa, nel secondo diminuita e nel terzo nuova escalation. L'istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, ha riferito che «è ripresa l’attività effusiva dalla bocca precedentemente posta a 510 metri sul livello del mare sulla Sciara del fuoco. La quota della bocca si è attualmente abbassata a 485 metri ed il fronte della colata è a circa 200 metri dal mare. Si osserva il distacco di blocchi dal fronte lavico che, rotolando verso la linea di costa raggiungono il mare».

«L'ampiezza media del segnale sismico – aggiungono i vulcanologi - continua a mostrare una stabilità dei valori che si collocano ad un livello basso con picchi sui valori medi. L'analisi dei sismogrammi continua ad evidenziare un basso livello di attività, nessuna evidenza di explosion quake e continui episodi di rotolamento di rocce. Nessun aggiornamento o variazione significativa per quanto riguarda l'analisi delle reti di monitoraggio delle deformazioni del suolo».

Frattanto nuova riunione della commissione grandi rischi ed i centri di competenza che alla luce dei continui mutamenti del vulcano si impone la necessità di tenere sotto controllo la situazione di instabilità della Sciara del Fuoco e il conseguente rischio tsunami.

«La presenza di un maggior numero di forze dell’ordine – dice il sindaco Riccardo Gullo - l’incremento del personale sanitario, del sistema di soccorso e di Protezione civile sono la massima garanzia di tutela per i cittadini e hanno lo scopo di assistere la popolazione e ridurre al minimo i rischi che, anche quando non ci si trova in fase di allerta rossa, sono sempre possibili quando si vive o si visita uno dei vulcani più attivi d’Europa. Stamane è prevista una nuova riunione tecnica di aggiornamento, e alle ore 12:15 un’assemblea pubblica nella chiesa di San Vincenzo. Mentre la natura continua a dare spettacolo, abitanti e turisti possono godere della magia del vulcano, confortati dal lavoro di tutti gli organi competenti».

Caricamento commenti

Commenta la notizia