stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Messina, si apre uno spiraglio per l'edilizia
SETTORE IN CRISI

Messina, si apre uno spiraglio per l'edilizia

di
Incontro all'Ordine: gli ingegneri strappano al Comune l'impegno di rivedere il Piano regolatore secondo le norme europee di protezione di flora e fauna

ENNA. Il Comune adotterà lo studio di incidenza ambientale per capire se in alcune aree del 75% di territorio comunale bloccato dalla normativa europea si possa costruire. La Regione si è impegnata a seguire l'analisi tecnica dell'ente per rispondere alla commissione Europea che aveva riscontrato irregolarità. E' l'esito dell'incontro che si è tenuto ieri nella sede dell'Ordine degli Ingegneri dove erano presenti, tra gli altri, Gaetano Gullo, direttore generale del dipartimento Ambiente dell'assessorato regionale e Sergio De Cola, assessore comunale all'Urbanistica. Il presidente dell'Ordine, Santi Trovato, ha illustrato ai tecnici e agli amministratori cosa sta succedendo.  Le norme europee - secondo i professionisti - stanno frenando l'edilizia mettendo in crisi l'economia. L'Ordine degli Ingegneri vuole coniugare il rispetto dell'ambiente a ipotesi di edilizia in aree dove non ci sarebbe bisogno di rispettare le zone di protezione speciale perché non arrecano danni a flora o fauna.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X