stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Lo Stretto di Messina in funivia, l'idea di due ingegneri
METROPOLITANA LEGGERA

Lo Stretto di Messina in funivia, l'idea di due ingegneri

MESSINA. Lo Stretto di Messina attraversato su funivie aeree che viaggiano a 70 metri sopra il livello del mare. È il progetto di metropolitana leggera per unire Sicilia e Calabria, presentato a Milano: l'idea è dell'ingegnere siciliano Achille Baratta, affiancato da Massimo Majowiecki, strutturista con studio a Casalecchio di Reno (Bologna) di fama internazionale, che ha lavorato tra l'altro al progetto per lo Juventus Stadium e per la copertura dei percorsi pedonali del Centro congressi di Expo.

La proposta di metropolitana leggera prende spunto da un sistema sistema collaudato in Svizzera nel 1974 e reso operativo per sei mesi a Mannheim, in Germania, dove ha trasportato 2,2 milioni di persone. Obiettivo, collegare isola e continente, arrivando dalla stazione marittima di Messina all'aeroporto di Reggio Calabria in 15 minuti. Una soluzione che punta ad essere anche un'attrazione turistica e che abbatterebbe i costi: la stima è di 850 milioni, il 10% di quanto calcolato per realizzare invece il ponte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X