stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Messinambiente "evasore" da trenta milioni
IL CASO

Messinambiente "evasore" da trenta milioni

di

MESSINA. Messinambiente dovrà pagare 30 milioni di euro di maxipignoramento relativi a cartelle esattoriali pregresse non versate. Il Tribunale ha rigettato il ricorso della società che gestisce la raccolta rifiuti contro la sentenza del 13 settembre scorso sul pignoramento milionario dovuto a Riscossione Sicilia.

Con il Comune in predissesto economico il pignoramento A una mazzata per le casse visto che la Messinambiente, società in liquidazione, A a totale partecipazione comunale. Ma l' assessore comunale all'Ambiente Daniele Ialacqua, ieri mattina, non si A scomposto più di tanto alla notizia.

La giunta Accorinti ha approvato gli atti della nuova società Messina Servizi Bene Comune ed A lì che Ialacqua indica il futuro: "Si tratta di mancati pagamenti dal 2007 al 2012, A un' ulteriore tegola sui nostri progetti ma io sono convinto che tra Piano di riequilibrio del Comune e costituzione della nuova società risolveremo la situazione, lancio un messaggio di tranquillità, aspettiamo il parere dei Revisori dei Conti con la pratica della nuova società che passerà in Consiglio, non ci sono atti comunque che possono ostacolare la gestione del servizio".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X