L'INIZIATIVA

Università di Messina, al via un progetto per la valorizzazione dell'olio di oliva

MESSINA. Ha preso il via il progetto Violin (Valorizzazione dei prodotti italiani derivanti dall’oliva attraverso tecniche analitiche innovative), inaugurato ieri all’università di Messina, nella sede del dipartimento Chibiofarm. Finanziato con 1 milione di euro, il progetto mira alla valorizzazione dell’olio extra vergine di oliva.

Violin vede coinvolte diverse università italiane, con Unime che svolgerà il ruolo di capofila (referente scientifico è il professor Luigi Mondello) e un partenariato scientifico di cui fanno parte «La Sapienza» di Roma, l’Alma Mater di Bologna, l'ateneo di Torino, la Fondazione Edmund Mach, le università del Sannio, della Tuscia, di Genova, il Campus Bio-Medico di Roma, l'Aldo Moro di Bari, l’ateneo di Verona.
Violin ha otto sotto-progetti e fra questi l’analisi biologica molecolare, il trasferimento tecnologico dei dati e lo studio di tipicità e purezza dell’olio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X