stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Crollo dell'edilizia nel Messinese: perso il 50% dei posti dal 2008
LAVORO

Crollo dell'edilizia nel Messinese: perso il 50% dei posti dal 2008

di

MESSINA. In tutta la provincia dal 2008 a oggi si è perso il 50% di posti nell'edilizia. È quanto sottolinea l'Attivo della Fillea Cgil, la federazione degli Edili. Al centro dei lavori la mobilitazione unitaria in corso sui temi del contratto e della previdenza, la pesante crisi dell’edilizia nel territorio messinese, l’analisi sui lavori previsti nei patti per lo sviluppo.

Il segretario della Fillea di Messina, Enzo Cocivera, evidenzia l’allarmante dato del calo del 50,3% degli occupati che si è registrato nel territorio dal 2008 ad oggi.

«Il lavoro in edilizia in città e in provincia si è dimezzato e c’è tanto lavoro nero» - sottolinea Cocivera. Il segretario regionale della Fillea, Franco Tarantino, ricorda come in Sicilia dal 2008 al 2016 le imprese edili siano diminuite per numero e per dimensioni occupazionali. Sono cresciuti i disoccupati nel settore ma anche il sommerso.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X