stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Nuovo buco milionario al comune di Barcellona
BILANCIO

Nuovo buco milionario al comune di Barcellona

di

BARCELLONA. Si rischia la crisi di liquidità per la casse di Palazzo Longano, dopo la notifica di un pignoramento giudiziario di 1 milione e 100 mila euro da parte di un creditore di Palazzo Longano per una vecchia causa passata in giudicato. A lanciare l'allarme, con il rischio per i pagamenti degli stipendi ai dipendenti comunali e delle fatture ai fornitori di servizi affidati a terzi dal Comune, è stato il sindaco di Barcellona, Roberto Materia, nel corso della seduta del Consiglio Comunale che ha eletto la commissione elettorale e la commissione per la nomina dei giudici popolari.

"Da alcuni giorni la tesoreria comunale - ha dichiarato il primo cittadino - ci ha comunicato la notifica di un pignoramento disposto dal giudice, accogliendo l'istanza di un creditore del Comune, per una vicenda che risale a diversi anni fa, in merito ad un esproprio. Non tenendo conto della delibera che rendeva impignorabili le somme destinate alle spese correnti, il giudice nell'udienza di sei mesi fa, a cui il Comune non si è costituito e non ha nominato un proprio legale, ha reso esecutiva la richiesta di pagamento della somma richiesta dal ricorrente a titolo di risarcimento del danno, così come previsto dalla sentenza dei tribunali amministrativi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X