stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Milazzo, istanza del Comune per saldare i debiti
AMMINISTRAZIONE

Milazzo, istanza del Comune per saldare i debiti

di

MILAZZO. Per illustrare le strategie che l'amministrazione intende portare avanti mirate a riorganizzare la gestione finanziaria del comune dopo la sentenza del Tar che ha annullato il dissesto, il sindaco Giovanni Formica ha tenuto ieri mattina, una conferenza stampa in sala giunta.  «Questa pronuncia del Tar rappresenta sicuramente un fatto nuovo che non ha precedenti - ha esordito il primo cittadino - in quanto è arrivata a distanza di oltre due anni dalla dichiarazione di dissesto con un Organo straordinario di liquidazione insediato e pienamente operativo e delle anticipazioni finanziarie accese per pagare i creditori. Per tale ragione ho deciso di interagire direttamente col ministero degli Interni ed in particolare con il direttore della Finanza locale, Giancarlo Verde.

Insieme abbiamo valutato le varie soluzioni e fatte le opportune valutazioni, questa amministrazione ha deciso che il percorso più adatto è quello di ricorrere al decreto 35/2013, denominato Salva debiti che proprio qualche mese addietro, col decreto Enti Locali del giugno 2015 è stato rifinanziato con la somma di circa 650 milioni di euro a disposizione dei comuni in difficoltà che faranno richiesta». In tal senso Milazzo presenterà istanza per ottenere le somme necessarie a saldare tutti i debiti sino al 31 dicembre 2014 e anche i debiti fuori bilancio alla stessa data riconosciuti nel 2015.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X