stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Vulcano, chiesto un commissario straordinario per il laghetto termale
EOLIE

Vulcano, chiesto un commissario straordinario per il laghetto termale

di
Messina, Politica
Foto Notiziarioeolie.it

“Per il laghetto termale di Vulcano chiediamo la nomina di un commissario straordinario. Vincenzo Di Bua, villeggiante, guida un comitato e si è rivolto anche al presidente della Regione Renato Schifani. La pozza dei fanghi che è frequentata da turisti provenienti da ogni parte del mondo da tre anni, continua ad essere sotto sequestro per via di alcuni presunti illeciti edilizi perpetrati dalla società “Geoterme” che la gestisce.
“Con la nomina di un commissario – ha scritto il presidente Di Bua – in tempi brevi si potrebbe riaprire e ridare il sito alla fruibilità non solo degli isolani, ma anche ai tanti visitatori che da anni frequentano l’isola delle Eolie, nota per le sue virtu’ terapeutiche. Inoltre per l’inchiesta che vi è in corso, chiedo la costituzione di parte civile per i danni che l’isola sta subendo per il sequestro della pozza”.
“L’appello – conclude Vincenzo Di Bua – è rivolto a tutti coloro che possono far qualcosa per riaprire il laghetto termale e soprattutto ad interessarsi e a documentarsi su questa triste storia del "sito”, frequentato e apprezzato nel corso di lunghi anni, da parte di migliaia di persone provenienti da tutte le parti del mondo, perché considerato da tutti i frequentatori stessi, un luogo naturale di riabilitazione assai importante per la salute di alcune patologie”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X