stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Capo d'Orlando, nasce la «casa dei disabili»
IL PROGETTO

Capo d'Orlando, nasce la «casa dei disabili»

di

CAPO D'ORLANDO. Un angolo del centro orlandino di straordinaria bellezza ha accolto il foltissimo pubblico chiamato a raccolta dall'associazione «Amici di Capo d' Orlando», al «Miramare» ai piedi del Santuario della Madonna di Capo d' Orlando. Un luogo trasformato in un uno spazio da destinare alla cultura ed alla solidarietà.

«Padre Nostro secondo me», lo spettacolo fortemente voluto dall' associazione presieduta dal legale orlandino Titti Faranda.

Un lavoro su testo e regia di Daniela Brancati, che ha visto alternare sul palco Sara Liuzzo e Cono Messina, con la partecipazione dei ballerini Samuel Peron ed Eleonora Puglia e dei musicisti Daniele Del Monaco, Marco Cappelli, Aldo Vio e Massimo Languardia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI MESSINA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X