stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Amatori ko in amichevole, ma niente allarme
RUGBY

Amatori ko in amichevole, ma niente allarme

di
Contro una formazione imbottita di tanti giovani di ottimo livello, i messinesi hanno risposto con la loro maggiore esperienza

"Interessava verificare il grado di preparazione - ha esordito l'argentino Insaurralde, tecnico dell'Amatori - e, soprattutto la tenuta fisica dei ragazzi". Così appena conclusa l'amichevole dell'Amatori contro il Cus Catania, quindici di una categoria inferiore presentatosi allo Sperone al gran completo, mentre tra i peloritani molte le assenze al punto da poter schierare solo 19 elementi. Per la cronaca il finale 19-31 non viene assolutamente preso in considerazione ma si guarda a tutti gli altri aspetti.

"La considerazione che mi sento di fare - riprende Insaurralde - è che non siamo andati bene sul piano difensivo, molti, a causa delle defezioni, hanno giocato in ruoli non propri. Gli equilibri per ovvi motivi non erano ottimali ma già da questa settimana, con i rientri di qualche infortunato, inizieremo a lavorare al fine di presentarci meglio domenica a Caltanissetta contro la locale Nissa, ancora di serie C e dove militano gli ex Catania, Gorgone ed Aimi, appena ceduti". Malgrado le citate situazioni di emergenza, tra i biancorossi già in evidenza Casals Cripovich e per dinamismo Bertè e Romagnoli. Contro una formazione imbottita di tanti giovani di ottimo livello, i messinesi hanno risposto con la loro maggiore esperienza. Non fa drammi neanche il ds Salvatore Grasso nella sua disamina.

"Nel complesso sono soddisfatto: è un gruppo in fase di crescita e tenendo conto di molti elementi nuovi che ancora devono integrarsi si può sperare che il gioco debba necessariamente migliorare. Con la mentalità inculcata dal tecnico e la politica del passo dopo passo, i risultati sono certo arriveranno".

Già un segnale positivo va registrato nella tenuta fisica dell'Amatori calato soltanto nel finale. La gara è stata disputata in tre tempi da 25 minuti cadauno come da accordi tra i due tecnici Insurralde e Spezzano.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X